Comitato per i costi

Il Comitato per i costi è l’organo direttivo, di coordinamento e di sorveglianza per il calcolo dei costi e per i pagamenti.

Al Comitato per i costi competono in particolare i seguenti compiti:

  • elabora, a destinazione della Commissione, la proposta al DATEC concernente i criteri per lo studio relativo al prevedibile ammontare dei costi di disattivazione e di smaltimento (studio sui costi);
  • sorveglia l’allestimento dello studio sui costi e coordina, su mandato della Commissione, la sua verifica. A tale scopo allestisce un rapporto di verifica;
  • prepara, a destinazione della Commissione, la proposta al DATEC per la determinazione del prevedibile ammontare dei costi di disattivazione e di smaltimento per ogni impianto nucleare;
  • in base al modello attuariale calcola, a destinazione della Commissione, l’ammontare dei contributi annuali dei proprietari in conformità a quanto previsto dagli articoli 8 e 8a dell’OFDS;
  • in base al modello attuariale, verifica il piano degli accantonamenti dei proprietari concernente i costi di smaltimento che precedono la messa fuori servizio conformemente all’articolo 19 dell‘OFDS;
  • calcola, a destinazione della Commissione, eventuali rimborsi;
  • assicura il controlling dei costi di disattivazione e di smaltimento che insorgono e sorveglia il pagamento dei mezzi finanziari dei Fondi ai proprietari degli impianti tramite la Segreteria;
  • informa la Commissione sulla sua attività.